omofobia

Nota ufficiale
di Pasquale Varriale
Manifestazione Gay Pride in cui si ricorda il fenomeno omofobia

Manifestazione Gay Pride in cui si ricorda il fenomeno omofobia

omofobia

Violenza di genere: episodio avvenuto a Napoli nella zona flegrea ai danni di un transessuale

Considerazioni sulla violenza nei confronti degli omosessuali, atti discriminatori verso la comunità LGBT sono all'ordine del giorno

Pasquale Varriale @VarrialeLino - 257 letture

A Napoli un ulteriore episodio di violenza nei confronti di un transessuale, la notizia può essere consultata sul portale di Tele Club. In questi giorni pensavo a molti di quei servizi che i media hanno elaborato a seguito della morte di Marco Pannella, in particolare alcuni hanno ricordato quanto sia stato attivo negli anni '70 per promuovere legalmente l'aborto o il divozio (e non solo), anche grazie a lui si arrivò ad un referendum popolare. Questo devo ricordarlo perchè in questo periodo il Governo Renzi ha approvato in via definitiva le unioni civili, con esse alcuni dei diritti, a prerogativa esclusivamente familiare, sono stati riconosciuti anche alle coppie dello stesso genere. Ora il mio dubbio è questo: quanti anni passeranno ancora prima che le relazioni omoaffettive possano essere accettate a larga maggioranza? Il contesto sociale attuale ha un atteggiamento ancora discriminatorio nei confronti delle coppie di fatto! Quanto tempo ancora passerà prima che queste vengano socialmente riconosciute? Esistono troppe persone che vorrebbero che nessuno dichiarasse pubblicamente il proprio orientamento sessuale! Perchè un pregiudizio etichetta queste coppie come qualcosa di diverso? La linea di confine tra normalità e diversità in questo senso viene evidenziata con troppa leggerezza! Davvero siamo così (arretrati, tradizionalisti, conservatori) ostili nel comprendere che le coppie omosessuali rappresentano una parte significativa della collettività? L'episodio di Napoli dimostra chiaramente che nella società esistono pregiudizi in questo senso e che risulta difficile accettare una coppia dello stesso genere, molti pur avendo una visione più aperta si oppongono ugualmente perchè temono che i bambini possono essere influenzati dalla presenza di coppie non tradizionali. Ma siamo sicuri che i rischi di influenzare l'orientamento sessuale non siano presenti soprattutto nelle famiglie tradizionali? Probabilmente è un falso pretesto! In riferimento all'episodio specifico: quale dovrebbe essere la priorità sociale?


©RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 21 Maggio 2016

28